News

Coface Italia vince il Premio Internazionale Le Fonti 2016

Coface in Italia è stata insignita del Premio Internazionale Le Fonti® 2016 nella categoria Eccellenza dell’Anno nell’Assicurazione dei Crediti. Il premio è stato consegnato il 23 Giugno, con la seguente motivazione “A Coface in Italia per  essere il punto di riferimento nell’assicurazione dei crediti in Italia e all’estero, confermando la propria eccellenza per il quarto anno consecutivo. […]

Costruzioni: il tallone d’Achille dell’economia francese

Dopo un lungo periodo di stagnazione, in Europa le costruzioni mostrano segnali di ripresa. In Francia, è l’unico settore, su quattordici studiati da Coface, a essere valutato come rischio molto elevato. La fiducia comunque sta lentamente tornando: il ritmo delle vendite di nuova e vecchia costruzione migliora rispettivamente dell’1,4% in un anno a fine settembre 2015 e del 9,3% nel secondo trimestre 2015. Tuttavia, malgrado questa lieve ripresa, il volume di attività del settore rimane al di sotto del livello pre-crisi.

Con Coface l’Agente diventa Credit Manager

Coface, uno dei leader mondiali nell’assicurazione dei crediti, annuncia il raggiungimento di un nuovo e importante traguardo per valorizzare il proprio Business Model fondato sulla centralità del ruolo dell’Agente e del servizio al Cliente: è stato, infatti, depositato oggi per l’Italia il marchio Agente=Credit Manager.
Il deposito del marchio chiude un processo iniziato negli scorsi anni da Coface, focalizzato sulla promozione di un percorso formativo dai contenuti altamente qualitativi riservato ai propri Agenti Generali con l’obiettivo di “certificare” l’attività di consulenti specialisti di credit management che questi ultimi già quotidianamente svolgono a supporto delle imprese clienti.

Diminuzione delle insolvenze d’impresa in Europa centrale e orientale grazie a condizioni economiche favorevoli

Nel 2016, i paesi della regione dell’Europa centrale e orientale hanno beneficiato di condizioni economiche favorevoli, contribuendo al miglioramento della situazione delle imprese. Nel 2015 il numero delle insolvenze è diminuito in 9 paesi su 13. La regione mostra una situazione contrastante, con un peggioramento a due cifre in Ucraina e Lituania, e un miglioramento significativo in Romania e Ungheria. Coface prevede un calo delle insolvenze del 5,3% nel 2016.

Le imprese francesi cominciano a beneficiare di una lieve ripresa ma alcuni settori restano a rischio

L’economia francese torna a crescere ma con fragilità. Gli economisti stimano un +1,1% nel 2015 e un +1,4% nel 2016. Le insolvenze d’impresa diminuiscono pur risultando ampiamente superiori alla media pre-crisi. Le imprese beneficiano del calo dei prezzi del petrolio e delle misure fiscali favorevoli per ristabilire i margini e modernizzarsi. Nel 2016, si prevede che investano ancora, come previsto dai consueti ritmi legati alla ripresa. Secondo gli economisti di Coface, in Francia alcuni settori rimangono a rischio, in particolare costruzioni e trasporti.

Coface arricchisce la sua partnership con il Gruppo BPER integrando la promozione di EasyLiner

Si amplia la partnership tra Coface, uno dei leader mondiali nell’assicurazione dei crediti, ed il Gruppo BPER: nell’ambito dell’accordo di distribuzione delle polizze di credito già siglato nel 2013, infatti, è stata integrata anche la promozione di EasyLi-ner, la soluzione online – unica sul mercato – per la copertura dai rischi di mancato pagamento.
EasyLiner è un’offerta completa, che consente una gestione fortemente semplificata, totalmente online e personalizzabile dagli stessi Clienti, che hanno così l’opportunità di poter configurare autonomamente le coperture assicurative più appropriate alle proprie necessità specifiche e di usufruire del supporto professionale garantito da un consulente specialista di Coface.