News

Cina, un’economia a due velocità: i settori vincenti e perdenti

Nel 2015 l’economia cinese è cresciuta del 6,9%, il ritmo di sviluppo più lento da 25 anni. Nel 2016 e nel 2017 la crescita continuerà a rallentare, e probabilmente sarà inferiore al target di crescita medio annuo del 6,5% fissato dal governo nel piano quinquennale per il 2016-2020. Le riforme strutturali in corso si focalizzano maggiormente sui servizi e sui consumi, accentuando i contrasti nel paese. La differenza tra settori vincenti e perdenti è legata al potenziale di crescita di medio o lungo periodo, alle politiche di governo e alla domanda strutturale.

L’agroalimentare in Nord Africa: un settore strategico alla mercé della natura

L’agroalimentare è uno dei settori più importanti per le economie nordafricane. Sebbene il suo contributo alla produzione nazionale varia nella regione, nel 2014 rappresentava il 9,5% del PIL in Tunisia, il 13% in Algeria e in Egitto e il 15,6% in Marocco. Nel 2015, il settore impiegava il 21,7% della popolazione attiva totale in Egitto, il 15% in Tunisia e circa il 40% in Marocco.